Come sappiamo, l’infermiere a domicilio è un professionista che assiste in prevalenza un invalido, un soggetto affetto da patologie croniche, ma anche un anziano, un diversamente abile o chiunque abbia un problema di salute che richieda un intervento specializzato.

 

In genere si è portati a pensare che l’infermiere a domicilio sia richiesto solo da persone anziane o invalide, mentre in realtà la casistica è piuttosto ampia e si riferisce a diverse situazioni, che possono necessitare sia un’assistenza continuativa che temporanea, magari a seguito di una malattia, di un incidente o di un intervento chirurgico.

 

Oppure, semplicemente, si può decidere di ricorrere ad un infermiere professionista a domicilio per risparmiare tempo, evitando di recarsi in un laboratorio per un prelievo o per una terapia che prevede una serie di iniezioni.

 

I farmaci somministrati via flebo, le. Iniezioni in vena, i prelievi, richiedono sempre un’assistenza medico / infermieristica specializzata, e la soluzione dell’assistenza domiciliare è sempre da considerarsi la migliore.

 

Inoltre, soprattutto per le persone anziane o che vivono da sole, la presenza di un infermiere al domicilio infonde anche una sensazione di sicurezza e di tranquillità e costituisce un vero e proprio aiuto nel superare periodi complessi e problemi di salute.

 

Il servizio professionale di infermiere a domicilio a Milano è disponibile per chiunque abbia necessità di un’assistenza infermieristica, o medico / infermieristica, specializzata e competente, grazie alla presenza di uno staff di operatori qualificati e professionali in grado di gestire ogni genere di problema e di patologia.

Le ragioni per cui è da preferirsi l’assistenza domiciliare

In molti casi, anche quando non si sta parlando di un invalido o di una persona con gravi problemi di mobilità e di salute, la presenza di un infermiere professionista a domicilio rappresenta una scelta sicuramente preferibile ad altre soluzioni.

 

Anche per chi ha impegni di lavoro, ma deve magari sottoporsi a controlli periodici e ricorrenti, rilevare ogni giorno i parametri vitali, o seguire per un certo periodo una terapia farmacologica particolare, avere a disposizione un infermiere permette di evitare le dimenticanze e le perdite di tempo.