Scegliere una buona auto per neopatentati non è sempre facile. Non c’è soltanto la questione della potenza della quale tenere conto, ma anche altri fattori che rendono un veicolo più o meno adatto a chi si mette alla guida per la prima volta.

Se stai cercando le macchine per neopatentati migliori sei nel posto giusto, perché ci occuperemo proprio di individuare i criteri più importanti per scegliere in autonomia. Vediamo insieme cosa c’è da sapere a riguardo.

Cosa impone la legge

La legge prevede delle limitazioni importanti per i neopatentati, ovvero per chi ha conseguito la patente di guida da meno di 3 anni:

  1. Il rapporto della potenza sul peso deve essere sempre inferiore a 55 kW per tonnellata di peso
  2. In nessun caso è possibile per i neopatentati guidare una vettura che abbia potenza superiore ai 70 kW – 95 cavalli

Sono inoltre previste ulteriori limitazioni, che non riguardano direttamente il veicolo che si andrà a guidare, ma che vale comunque la pena di ricordare nel corso di questa guida:

  1. I neopatentati non possono assumere neanche quantità minime di alcol prima di mettersi alla guida
  2. I neopatentati non possono superare i 90 km/h sulle principali strade statali e extraurbane
  3. Non è inoltre possibile superare i 100 km/h in autostrada

Alla luce di queste limitazioni, possiamo immediatamente escludere un grande numero di vetture – ovvero tutte quelle che appunto superano i limiti di potenza in questione. Ma siamo proprio sicuri che questa sia l’unica discriminante?

La tecnologia è importante – soprattutto per evitare distrazioni

Una grande parte di incidenti stradali sono causati da guidatori poco attenti perché distratti dallo smartphone. Secondo le più recenti statistiche il 20% degli incidenti stradali sarebbe causato proprio dal telefono, o meglio dalla pessima abitudine di parlare mentre si guida, di rispondere e di leggere e inviare messaggi.

Una vettura che permetta di integrare via Bluetooth e attraverso altre tecnologie lo smartphone nella plancia di comando e nel gruppo multimedia permette al neopatentato di concentrarsi alla guida pur avendo la possibilità di effettuare e rispondere alle chiamate. Ecco eliminato il primo dei rischi che un neopatentato si trova ad affrontare.

Poco potente non vuol dire limitante – ci sono allestimenti di grande qualità, anche con pochi chilometri

Siamo abituati a pensare le auto di qualità come vetture sempre molto potenti. Le cose, complice anche una sempre maggiore attenzione delle case automobilistiche alle necessità dei neopatentati, non stanno più così. Oggi si può infatti scegliere un’auto dagli allestimenti di qualità con motori altrettanto briosi.

Tutti i migliori brand a livello mondiale offrono ormai soluzioni di questo tipo – con auto di grande pregio e che offrono una grande sicurezza al volante.

Chi sceglie dunque una vettura per un neopatentato non deve accontentarsi di una city car realizzata al risparmio, ma può invece scegliere da un parterre di auto di assoluta qualità, che consentono al neopatentato di mettersi alla guida di un mezzo sicuro, sufficientemente accessoriato e che sia in grado di assisterlo nei viaggi sui fondi più impervi e con le condizioni climatiche più avverse.

Potenza non fa più rima con qualità, o meglio, non sempre. Se l’idea che vi eravate fatti era di accontentarvi di un’utilitaria senza alcun pregio evidente, è l’ora di ricredersi. Per farlo basta visitare un qualunque concessionario.