Come valorizzare i capelli ricci

Avere una bella chioma con tanti ricci ben delineati è il sogno di molte donne, incorniciano e valorizzano delicatamente i lineamenti del viso, dando l’impressione di essere sempre in ordine.

Anche se apparentemente sembra che i boccoli si modellino da soli, per averli perfetti necessitano di tante cure, affinché siano sempre morbidi e vaporosi, esistono diverse tipologie di ricci, ma tutte hanno in comune il problema dell’effetto crespo, che conferisce alla chioma un effetto informe ed arruffato.

Il primo passo da fare è quello di scegliere uno shampoo specifico per capelli ricci, in grado di offrire una profonda idratazione contribuendo a texturizzare il capello rendendo il riccio morbido e ben definito, un trucco potrebbe essere quello di massaggiare sui ricci ancora asciutti un balsamo idoneo, per assicurare un maggiore nutrimento.

Nel caso di capelli troppo secchi o danneggiati è preferibile ricorrere ad una maschera intensiva, da fare almeno una volta a settimana, scegliendo quella che prevede un lungo tempo di posa.

Si consiglia di pettinarli con un pettine in legno a denti larghi, quando sono ancora bagnati, in questo modo sarà più semplice rimuovere con delicatezza i probabili nodi ed eliminare o per lo meno ridurre l’elettricità statica ed il crespo.

Il modo ottimale per asciugarli ed evitare l’effetto crespo, è quello di tamponare bene i ricci con un asciugamano morbido e di lasciarli asciugare in modo naturale liberamente all’aria o meglio al sole, districandoli con la punta delle dita.

In mancanza di questo è bene non sottoporre la chioma al calore diretto del phon, ma ricorre ad un diffusore, con questo semplice accessorio il calore verrà distribuito in maniera uniforme conferendo volume, senza il rischio di ritrovarsi con una chioma disordinata che trasmette un’immagine poco curata.