Ogni volta che vai in un negozio di abbigliamento, dal parrucchiere o altro ancora, è fondamentale che ti venga rilasciato lo scontino. Anche gli esercenti ambulanti devono sempre rilasciare una ricevuta fiscale. Tante volte capita di non farci nemmeno caso e ti accorgi di non avere lo scontrino solo nel momento in cui ti serve.

Fare un cambio o un reso

Non dimenticare mai di richiedere lo scontrino emesso dal registratore di cassa Roma perché è necessario e vuoi fare un cambio o un reso. Se ti accorgi che la merce è difettosa o che non va bene, puoi tornare in negozio e chiedere il cambio. Puoi fare un reso e farti rilasciare un buono solo se hai lo scontrino. Anche quando si tratta di servizi, lo scontrino serve sempre. Pensa, per esempio, a un trattamento estetico che ti provoca allergia e irritazione: solo con lo scontrino puoi richiedere il rimborso.

Come garanzia

Oggi lo scontrino fiscale rappresenta la garanzia del prodotto. Ogni volta che acquisti un elettrodomestico, per esempio, vale la pena prendere lo scontrino fiscale emesso dal registratore di cassa Roma, fotocopialo e metterlo nella confezione per trovarlo non appena dovesse servire. Se il tuo elettrodomestico dovesse avere un malfunzionamento, lo puoi riportare in negozio e richiedere assistenza e riparazioni gratuite solo se esibisci lo scontrino.

Perché è giusto

Tante persone sono abituate a far finta di niente quando un esercente non emette lo scontrino fiscale. Non dovrebbe esser così perché significa che il negoziante non paga le tasse sul denaro che hai appena speso. Non è affatto giusto: se tu paghi le tasse come un bravo e onesto cittadino, perché il negoziante invece no? Il  registratore di cassa Roma deve sempre emettere lo scontrino in maniera che il commerciante dichiari il reddito completo e non evada le tasse. Tutti nel loro piccolo possono fare qualcosa per mettere un argine al problema dell’evasione fiscale, come chiedere sempre lo scontrino e non accontentarti se l’esercente fa spallucce.