La procedura per depositare un brevetto può richiedere un certo lasso di tempo. Questo perché gli uffici preposti devono effettuare una approfondita verifica per assicurarsi che la vostra idea sia veramente innovativa, e nessuno la abbia registrata in precedenza.

 

Sicuramente per voi è un’idea originale, e non avete mai visto nulla di simile sul mercato. Ma non potete avere la certezza che qualcun altro non abbia avuto lo stesso pensiero, e abbia già provveduto a depositare la documentazione.

 

Il primo passo quindi è quello di cercare di fare una verificare in modo autonomo; o, meglio ancora, facendovi assistere da professionisti che si occupano di registrazione marchi e brevetti online. Non solo sapranno dirvi se è opportuno presentare la richiesta, ma vi supporteranno anche nel preparare la adeguata documentazione. Dal momento che i tempi sono già lunghi quando il percorso procede senza intoppi, meglio non rischiare di commettere errori che prolunghino l’attesa.

 

La domanda per il deposito di brevetto

 

E’ possibile consultare online i moduli da compilare per la domanda; si trovano anche sul sito dell’Ufficio italiano brevetti e marchi. Per ogni invenzione che volete brevettare, dovete compilare una domanda differente.

 

Ci sono degli elementi da non tralasciare in nessun caso

 

  • il titolo: una frase breve e chiara che descriva il prodotto che state presentando;
  • la descrizione: il cuore della domanda, deve contenere tutte le caratteristiche più importanti dell’articolo o servizio che volete commercializzare. In particolare, deve essere spiegato il processo di produzione; la regola è che un tecnico del settore sia in grado di seguire le vostre indicazioni e riprodurre l’invenzione. Solo in questo modo la domanda può essere accolta.
  • le rivendicazioni: un passaggio fondamentale sia per tutelare voi che per dare indicazioni agli altri. In questa sezione dovrete indicare tutto quello che intendete ricavare dal brevetto. Deve essere chiaro, in modo che una parte terza possa comprendere quali sono i limiti entro i quali non può agire.
  • Il disegno: non è obbligatorio, ma aiuta a illustrare le caratteristiche tecniche della vostra idea.