Vuoi arredare casa con stile, senza rinunciare a comodità e pragmatismo e magari risparmiando un po’? Rivolgersi a un esperto in materia non è la sola soluzione che hai a disposizione, tanto più che non è certo la soluzione più economica. Per fortuna la Rete è piena ormai di siti, portali, forum in cui gli appassionati di architettura d’interni e design, o chi semplicemente si trovi a rimodernare la sua casa, possono trovare tutta l’ispirazione e tutti i consigli pratici di cui hanno bisogno. Sono siti che raccolgono, per esempio, le ultime tendenze in fatto di arredamento e i trend più modaioli per una casa da fare invidia a quelle delle riviste. Non mancano, però, i posti in cui ci si possono scambiare suggerimenti, ci si po’ confrontare sulle soluzioni più comuni e quelle più pratiche o si può sapere direttamente cosa ne pensa chi ha scelto una certa azienda o una certa collezione di mobili. Prima, comunque, di usare la Rete come alleato per arredare casa ci sono alcuni fattori di cui tenere conto.

 

Tutto quello che c’è da sapere prima di arredare casa (su Internet)

Non è bello ciò che è bello, è bello ciò che piace. Al di là del detto: spesso chi frequenta siti come quelli dedicati all’arredamento per la casa lo fa perché non ha un’idea chiara di come vorrebbe che fosse e cerca, perciò, soluzioni alla moda e che possano essere oggettivamente riconosciute come belle. Come per i vestiti che si indossano, però, non esistono modi per arredare casa migliori di altri, esistono modi per arredare casa che rispecchiano meglio di altri la personalità di chi ci vive. Il gusto personale, insomma, non andrebbe mai messo da parte. Almeno finché non interviene la componente praticità: a onor del vero il pregio di molte realtà di questo tipo, almeno rispetto alle più tradizionali riviste di architettura, è di offrire spunti pratici, alla portata di tutti e in grado soprattutto di rendere davvero vivibile e non solo esteticamente gradevole l’abitazione. Quando si sceglie come arredare casa, del resto, il primo – se non l’unico – elemento che si deve avere ben chiaro in mente è la sua comodità e cioè la capacità dei suoi ambienti di assolvere ai compiti per cui sono stati creati. Considerare il budget che si ha a disposizione, infine, è uno di quei fattori di certo non trascurabile: non c’è una cifra che serve per arredare casa; c’è un tetto massimo che dovresti fissare a seconda delle tue disponibilità economiche e quindi distribuire equamente per tutte le voci di spesa che dovrai sostenere. In altre parole? Si può arredare casa con poche miglia di euro, soprattutto se si tratta solo di rinnovare o restaurare qualche ambiente o, al contrario, ne possono servire decine di miglia: tutto dipende dal tipo di intervento che si fa, dai materiali, dalle finiture che si scelgono, dalle aziende a cui ci si rivolge, dal fatto che ci si affidi o meno a dei professionisti (che hanno un certa parcella), eccetera.